LE SCUSE PER LO SHOPPING DEGLI EUROPEI
Indagine completa

L'indagine, realizzata a luglio e agosto 2013 in Francia, Spagna, Germania, Italia, Austria, Belgio e Olanda, analizza i comportamenti degli Europei in materia di shopping.*

L'87% degli Europei dichiara di fare shopping con regolarità

Come giustifica ad amici e parenti il bisogno di comprare?

Il 18% lo nasconde

Il 75% ricorre a scuse

    N°1 "Me lo sono proprio meritato" - 32%
    N°2 "Non potevo lasciarmi scappare l'occasione" - 25%
    N°3 "Non avevo niente da mettermi" - 23%
    N°4 "Volevo tirarmi su il morale" - 20%
    N°5 "Sono stato invitato a una matrimonio, a una festa, a un compleanno" - 19%

Il 23% degli Spagnoli sceglie la scusa "Non avevo nulla da abbinare al vestito", contro 15% degli Europei.

Il 21% dei Tedeschi e degli Austriaci sceglie volentieri la scusa "Devo rifarmi il guardaroba per il nuovo lavoro", contro l'11% degli Europei.

Le donne dispongono di un ventaglio di scuse più esteso rispetto agli uomini

In media, le donne utilizzano 3-4 scuse, mentre gli uomini 2

Le scuse preferite:
    Il 30% delle donne usa "Non avevo niente da mettermi" contro il 16% degli uomini,
    Il 28% delle donne usa "Avevo bisogno di tirarmi su il morale" contro l'11% degli uomini
    Il 26% delle donne usa "Sono stata invitata a un matrimonio, a una festa, a un compleanno", contro l'8% degli uomini.

Agli uomini piace fare shopping con le donne?

Ai 2/3 degli Spagnoli e degli Italiani piace fare shopping con le donne,

contro il 40% degli uomini degli altri paesi europei, i quali utilizzano ogni scusa per evitare di farlo:
    "Devo andare in piscina",
    "Devo badare ai bambini",
    "Non so dare buoni consigli, approfittane per passare un po' di tempo con le tue amiche".  

 

*L'indagine è stata realizzata a luglio e agosto 2013 presso 1.099 membri di VP di età compresa tra i 25 e i 49 anni in Francia, Spagna, Germania, Italia, Austria, Belgio e Olanda.